PROGETTI

 



PDF Stampa E-mail

PROGETTO AL.TRA.VI.A.

Il progetto “AL.TRA.VI.A.” nasce da una collaborazione con associazioni e enti della zona per dare attuazione alla normativa regionale volta a realizzare interventi finalizzati a favorire l’inclusione lavorativa delle vittime di violenza, grave sfruttamento e tratta attraverso la realizzazione di percorsi integrati di inserimento socio-lavorativo.


Nello specifico l’inclusione socio-lavorativa della persona viene perseguita tramite un percorso individuale di acquisizione e/o recupero delle capacità lavorative, sociali e personali.

 

Ciascun percorso prevede, pertanto, azioni di motivazione, supporto psicologico, counselling, servizi di formazione orientativa e tirocini di inserimento lavorativo con la supervisione di personale esperto e specializzato.

 

MANO PER MANO

Nell'ambito del progetto mano per mano il servizio eroga sussidi economici continuativi e temporanei sulla base di un apposito progetto assistenziale individuale volto al reinserimento sociale dell’utente in difficoltà. Nell’ambito di questo servizio viene predisposta, come condizione di accesso al sussidio economico, l’esercizio di una attività o di un servizio da parte dell’utente che non riveste carattere di prestazione lavorativa, ma la cui finalità di natura precipuamente assistenziale si fonde con una finalità educativa volta all'inclusione sociale.

L’utente che viene inserito nel progetto mano per mano è monitorato da un educatore la cui attività costituisce parte integrante dell’intervento.

L’intervento, caratterizzato dalla disincentivazione di ogni forma di mero assistenzialismo, mediante la responsabilizzazione e autodeterminazione degli assistiti ed al contemporaneo sostentamento economico degli stessi è finalizzato alla valorizzazione dell’inclusione sociale dei beneficiari ed è volto al superamento di ogni forma di mero assistenzialismo.

Il percorso può costituire anche uno strumento facilitante l’inserimento nel mondo del lavoro.

Destinatari: persone in difficoltà socio-lavorativa o con disabilità intellettiva e/o psicofisica, che abbiano assolto l’obbligo scolastico e che siano in grado di affrontare tali percorsi. La priorità è riferita alle situazioni di maggior disagio familiare e sociale valutate dall’equipe di riferimento.

 

DALLA BORSA AL LAVORO

Il progetto è rivolto a disabili fisici e psichici maggiorenni con assolvimento dell’obbligo scolastico.

Prevede attività di tutoraggio delle esperienze di borsa lavoro, finalizzate a diminuire progressivamente la discrepanza tra le abilità tecniche e sociali possedute dai borsisti e le aspettative dell’ambiente lavorativo.

Il nucleo familiare è coinvolto sia nella fase di valutazione, sia durante il processo di inserimento lavorativo, in quanto ritenuto componente essenziale del processo di cambiamento ed autonomizzazione.

Obiettivi: crescita personale e professionale dei soggetti mediante l’inserimento lavorativo.

 

ARCO

Il Progetto ARCO è rivolto a donne in gravidanza e neo-mamme. E’ prevista la costituzione di un piccolo gruppo di auto-mutuo aiuto e, con la partecipazione di figure specialistiche, la messa in opera di un progetto di prevenzione primaria e secondaria, volto a creare una rete sociale che coinvolga gli operatori del servizio socio-assistenziale e del servizio sanitario. Uno psicologo referente si occuperà della gestione dei gruppi di auto-mutuo aiuto in cui le persone coinvolte potranno trovare sostegno, attraverso il rapporto con altre nella medesima situazione.

Obiettivi: cercare di coinvolgere la famiglia a rischio psico - sociale; accompagnare le neo madri verso l’acquisizione di un ruolo il più definito possibile diretto a compensare e superare ansie e paure.

 

IN.D.A.C.O

Il progetto prevede inserimenti lavorativi mirati, accompagnamento e orientamento lavorativo. Si rivolge a donne in difficoltà residenti nel territorio del Consorzio e si pone l’obiettivo di migliorare la qualità della loro vita e di promuovere l’integrazione sociale e lavorativa. Il percorso educativo e formativo è elaborato con le beneficiarie a seguito della valutazione dei bisogni formativi funzionali all’occupabilità (corsi 150 ore, corsi di formazione, corsi per patente guida, ecc.), in base ad un progetto che prevede il supporto e l'accompagnamento, finalizzato all'inserimento nel mondo del lavoro, tramite tirocini lavorativi presso le aziende del territorio.

Obiettivi :potenziamento dell’autostima, delle capacità genitoriali, delle abilità professionali, sensibilizzazione e aumento della disponibilità sociale all'integrazione lavorativa.

 

 
«InizioPrec.123Succ.Fine»

Pagina 2 di 3
 

Progetti Internazionali

Equal AL&AT express

Contigo Perù

Age in Tandem

Servizi Sociali

 

Cooperazione Internazionale

Integrazione Socio Sanitaria

- Non autosufficienza
- Gruppi H
- U.V.H.
- U.V.G.