PDF Stampa E-mail

Tanti minorenni nelle sale scommesse vicino alle scuole

Maxi operazione contro il gioco d'azzardo nelle città di Bari, Napoli e Palermo. La polizia di Stato ha chiuso 12 sale giochi in prossimità di scuole. L'obiettivo dell'operazione Reset - che ha coinvolto 300 agenti - è reprimere il fenomeno del gioco illegale e delle scommesse clandestine e le infiltrazioni della criminalità organizzata, anche mafiosa, nel settore dei giochi e delle scommesse.

A Bari, in particolare, sono stati numerosi i minorenni che sono stati visti entrare e fare scommesse nelle sale giochi. Le sale, immediatamente controllate, sono risultate abusive e pertanto sanzionate. Nel corso di numerose operazioni compiute recentemente dalla polizia è emerso - rimarcano gli investigatori - che sempre più spesso i minorenni si affacciano al mondo delle scommesse, anche clandestine, non percependone il pericolo leggi tutto
 
 

Tutto cominciò così