GRUPPI H

Il Gruppo H è un équipe di coordinamento tra le attività scolastiche, terapeutiche, educative e riabilitative dei minori disabili. Le riunioni sono periodiche e si svolgono presso le scuole del territorio. L’apporto delle diverse figure professionali rende il percorso scolastico dell’alunno disabile più proficuo. L’assistente sociale inoltre verifica la situazione scolastica dei casi segnalati.

Destinatari: disabili di età compresa tra i 3 e i 18 anni.

Al fine di assicurare l’esercizio del diritto all’educazione, all’istruzione e all’integrazione scolastica, come previsto dagli articoli 12 e 13 della Legge 104 del 1992 e nell’ottica di un lavoro integrato che preveda la presa in carico globale dell’alunno disabile, per ogni plesso scolastico è prevista l’istituzione di una equipe multidisciplinare.

L’equipe è composta dagli operatori referenti del singolo caso, ovvero: medico specialista nella patologia segnalata, Neuropsichiatria infantile, Psicologo del Servizio di N.P.I., Assistente Sociale del Consorzio, Terapista della riabilitazione, Psicopedagogista, Educatore professionale, Assistente alle autonomie ed Insegnanti curriculari e di sostegno.

In base alla diagnosi funzionale, ovvero alla descrizione analitica compromissione funzionale dello stato psico-fisico dell’alunno disabile, viene redatto dai componenti dell’Equipe un P.E.I., ovvero Progetto Educativo Individualizzato, è il documento nel quale vengono descritti gli interventi, integrati ed equilibrati fra di loro, predisposti per l’alunno diversamente abile.

Il P.E.I. tiene presente i progetti didattico-educativi, riabilitativi, di socializzazione e le forme di integrazione tra attività scolastiche ed extrascolastiche. Tale progetto deve essere posto a verifica in due momenti nel corso dello stesso anno scolastico: un’incontro per la stesura ed uno per la verifica.

Al Gruppo H, convocato dalla Direzione Didattica dell’Istituto Scolastico frequentato dall’alunno, al fine di garantire il principio di autodeterminazione, partecipano anche i genitori dell’alunno .

 
 

aree di intervento

 


Integrazione Socio Sanitaria

- Non autosufficienza
- Gruppi H
- U.V.H.
- U.V.G.